10 scienziati dell'Università Parthenope nella classifica dei 100.000 Top Scientists

12/01/2021
10 scienziati dell'Università Parthenope nella classifica dei 100.000 Top Scientists
E’ stato recentemente pubblicato sulla rivista internazionale Plos Biology uno studio a guida di John Ioannidis della Stanford University, di Kevin Boyack e Jeroen Baas, che illustra i ricercatori scientifici più citati nel mondo. Lo studio si basa sui dati ricavati a maggio 2020 dall'imponente database per la ricerca scientifica mondiale 'Scopus', dati poi aggiornati con gli indicatori di citazioni standardizzate per l’anno 2019, relativi a ben 7 milioni di ricercatori di università e centri di ricerca di tutto il mondo, in 22 campi scientifici e 176 sottocampi.
Per ogni ricercatore viene indicato il settore in cui è attivo e il ranking corrispondente, differenziato tra ranking che includono i riferimenti di auto-citazioni e quelli che non li includono.
Nell'elenco elaborato dall'Università di Stanford figurano 10 docenti e ricercatori dell'Università Parthenope fra i primi centomila scienziati mondiali per l'impatto scientifico delle loro ricerche. I 'Top Scientists', così definiti dalla rivista Plos Biology, sono visibili con i dati completi nel file allegato. Il risultato di questo studio è una ‘fotografia' attuale ed approfondita della ricerca mondiale con un'analisi di quasi 160 mila scienziati più influenti al mondo.
Con grande soddisfazione riportiamo i nominativi degli scienziati dell'Università Parthenope riportati nel prestigioso ranking, in ordine alfabetico:
Caiazza Rosa (Studi Aziendali e Quantitativi)
Camastra Francesco (Scienze e Tecnologie)
Castiglione Aniello (Scienze e Tecnologie)
Ceroni Francesca (Ingegneria)
Cioffi Raffaele (Ingegneria)
Colangelo Francesco (Ingegneria)
Iadicicco Agostino (Ingegneria)
Luciano Raimondo (Ingegneria)
Mazzeo Filomena (Scienze Motorie)
Napolitano Antonio (Ingegneria)
I dati qui menzionati sono ricavabili dalla tabella Table-S7-singleyr-2019.xlsx scaricabile qui:
Questo il file con i nominativi dei docenti del nostro Ateneo, che spaziano dall'ingegneria civile e gestionale alla optoelettronica, dall'economia alle scienze motorie, dall'intelligenza artificiale alle telecomunicazioni